Covid, Fiaso: “Chiesta la stabilizzazione dei sanitari reclutati in Abruzzo e Molise”

L'appello lanciato al ministero della Salute dalla Federazione delle aziende sanitarie e ospedaliere

Foto Marco Alpozzi/LaPresse 23 Novembre 2020 Moncalieri (Torino), Italia Cronaca Emergenza COVID-19 (Coronavirus) in Piemonte - I circa 400 volontari della Croce Rossa di Moncalieri, il primo comune della città metropolitana per popolazione dopo Torino, hanno visto aumentare di circa il 30% - rispetto lo scorso anno - il numero di attività a supporto di pazienti Covid o sospetto Covid da assistere. Si tratta di pazienti in cura presso i centri dialisi degli ospedali Torinesi o di interi nuclei familiari in isolamento che necessitano di spesa e farmaci a domicilio Nella foto: Due volontari si preparano, indossando i dispositivi di protezione per accompagnare un paziente dializzato e positivo al covid dall'ospedale a casa Photo Marco Alpozzi/LaPresse November 23, 2020 Moncalieri (Turin), Italy News COVID-19 (Coronavirus) emergency in Piedmont - The approximately 400 volunteers of the Red Cross of Moncalieri, the first municipality of the metropolitan city by population after Turin, have seen an increase of about 30% - compared to last year - in the number of activities in support of Covid or suspected Covid patients to be assisted. These are dialysis patients in Turin hospitals or entire families in isolation who need food and medicines at home In the pic: Two volunteers prepare, wearing protective equipment, to accompany a dialysis and covid positive patient from the hospital to home

L’AQUILA – Interessa anche i 2.072 precari della sanità abruzzese e molisana, impegnati nel corso dell’emergenza pandemica, l’appello lanciato al ministero della Salute dalla Federazione delle aziende sanitarie e ospedaliere (Fiaso) per stabilizzare, con assunzioni a tempo indeterminato, operatori socio sanitari, tecnici di laboratorio, assistenti sanitari e biologi reclutati negli ospedali nel corso della pandemia. Fiaso sottolinea che in Abruzzo su 1.939 operatori sanitari reclutati, nel corso dell’emergenza Covid 19, i precari sono 1.808 in tutto: 102 medici, 914 infermieri e 792 altro personale. In Molise su 279 operatori sanitari i precari sono 264 di cui 5 medici, 143 infermieri e 116 altro personale.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome