Ddl Zan, Fratoianni: “In piazza per dire che si è già in ritardo”

Foto Mauro Scrobogna / LaPresse Nella foto: il segretario di Sinistra Italiana SI Nicola Fratoianni

ROMA – “Siamo qui perchè non potremmo essere altrove. Questa è una straordinaria piazza che si batte collettivamente per affermare un diritto elementare: un diritto ad avere diritti, contro la violenza e le discriminazioni e questa legge è un pezzo fondamentale di questa battaglia”.

Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni parlando con i giornalisti a margine della manifestazione in corso in piazza del Popolo a Roma promossa dalle associazioni Lgbt, dove è insieme a Marilena Grassadonia.

“Oggi siamo in piazza – prosegue il leader di SI – per dire una cosa semplice: si approvi il ddl Zan ora, si è già in ritardo. Questa legge non fa male a nessuno ma fa bene a molti.” “E la destra che si oppone è solo ridicola – conclude Fratoianni – difendere la libertà di insultare e minacciare non è libertà”.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome